PROCESS TREATMENTS

Separatore03

Il dipartimento Process Development & Marketing è dedicato allo sviluppo di soluzioni innovative per l’ottimizzazione dei processi di raffinazione e petrolchimici.

I vantaggi che i nostri trattamenti possono garantire sono considerevoli ed includono un aumento della resa degli impianti, estensione del loro ciclo di vita, Energy saving e riduzione dei costi di manutenzione.

Possiamo offrire un ampio range di soluzioni, alcune delle quali patentate, supportate dall’utilizzo di software di monitoraggio dedicati e dall’assistenza tecnica dei nostri esperti. Sviluppiamo soluzioni ad hoc per le esigenze del singolo cliente, selezionando le tecnologie più adatte alle caratteristiche dell’impianto e alle problematiche evidenziate. Grazie a questo approccio le nostre tecnologie sono state applicate con successo per oltre 40 anni.

Siamo la società leader nel trattamento degli impianti  Visbreaking e Thermal cracking, realtà in cui applichiamo le nostre tecnologie al fine di:

- Aumentare la resa della conversione (Conversion Booster)

- Prolungare il ciclo di vita, riducendo l’impatto del fouling e migliorando lo scambio termico

- Migliorare la qualità del fuel oil prodotto

- Ridurre i consumi energetici e le emissioni di GHG

RAFFINAZIONE

Il nostro portfolio include tutti gli additivi e le tecnologie tradizionalmente utilizzati nelle raffinerie abbinati a delle soluzioni innovative proprietary sviluppate al fine di migliorare la redditività dei processi.

Per maggiori dettagli vi invitiamo a consultare la nostra lista delle applicazioni o a contattare uno dei nostri esperti.

FOTO_WEB
FOTO_Petrolchimico_WEB

PETROLCHIMICO

Chimec, attiva da anni nel settore, ha sviluppato un portfolio completo di soluzioni, che includono trattamenti innovativi ed oggetto di patent, capaci di risolvere le problematiche normalmente riscontrate negli impianti petrolchimici.
Fra le nostre applicazioni:

- Quench Oil Viscosity Control

- Gum inhibitors

- Antifoulings

Disperdenti

- Carbonyl Scavengers

- Corrosion Inhibitors

Antischiuma

- Oxygen Scavengers

Per maggiori dettagli vi invitiamo a contattare uno dei nostri esperti.

SOLUZIONI INNOVATIVE

Logo_VEGA_WEB_002

VEGa

VEGa è l’innovativa tecnologia CHIMEC sviluppata grazie alla profonda esperienza e conoscenza degli impianti di cracking termico, acquisita in oltre 40 anni e su oltre 50 diversi impianti visbreaking. La tecnologia VEGa è efficace nel definire l’ottimale severità di reazione, garantendo il più alto livello di conversione possibile nel rispetto dei tempi di marcia di impianto richiesti.
Per maggiori dettagli vi invitiamo a leggere il paragrafo seguente.

Per oltre 40 anni la CHIMEC è stata ed è l’indiscusso leader mondiale nel settore dei trattamenti antifouling per impianti Visbraking e Thermal Cracking.

In questi decenni grazie all’attività di ricerca e sviluppo, unita all’esperienza di campo, maturata in oltre 50 impianti a livello mondiale, con una carica trattata superiore ai 3.1 miliardi di barili, CHIMEC ha sviluppato ed ottimizzato un sistema di gestione globale dell’impianto, che permette di gestire le aumentate criticità legate ai problemi di fouling.

VEGa è la tecnologia CHIMEC che racchiude tutto il know-how sviluppato in oltre 40 anni.

VEGa è efficace nel definire l’ottimale severità di reazione, garantendo il raggiungimento del più elevato livello di conversione nel rispetto della run-length desiderata.
VEGa si basa su tre principi fondamentali:

- Trovare il limite ottimale della severità di reazione

- Gestire l’impianto alla massima severità

- Applicare dei sistemi di monitoraggio avanzati

Il successo dell’applicazione del VEGa è garantito da ulteriori elementi

- Il supporto tecnico quotidiano degli esperti CHIMEC finalizzato alla risoluzione delle problematiche usuali ed anomale

- L’adeguata gestione ed implementazione dei sistema di monitoraggio

- L’applicazione di uno specifico programma antifouling

La tecnologia VEGa si basa sull’utilizzo di uno strumento sviluppato e patentato dalla CHIMEC, il CHIMEC ANALYZER, grazie al quale, in soli 5 minuti, è possibile analizzare otticamente la qualità e quantità delle particelle presenti nella carica e nel residuo.

L’utilizzo del CHIMEC ANALIZER è associato a quello dei sistemi di monitoraggio sviluppato dalla CHIMEC (Blaze, Viper and the Aged CV).

Applicando la nostra tecnologia molte raffinerie sono riuscite ad aumentare in modo significativo i propri margini, massimizzando l’operatività dei loro Visbreaker e Thermal Crackers. Grazie al raggiungimento di questi benefici tangibili, le stesse raffinerie hanno deciso di adottare le nostre pratiche di gestione dell’impianto best-in-class e renderle parte delle loro procedure operative.

Vi invitiamo a contattare I nostri esperti per maggiori dettagli.

Vega001
ConversionBooster_WEB_OK

CONVERSION BOOSTER™

Conversion Booster™ è la nota ed ampliamente applicata tecnologia CHIMEC in grado di garantire un aumento della conversione mantenendo nei limiti richiesti i livelli di fouling e la qualità dell’olio combustibile prodotto. La tecnologia Conversion Booster è estremamente flessibile e permette di ottenere risultati diversi in funzione delle esigenze del momento. Normalmente permette un incremento della resa in distillati (fuel gas, benzina e gasolio) fra il 2,5 ed il 5% (w/w) nel rispetto della run-lenght desiderata.

QUALITY BOOSTER™

Il programma Quality Booster™ permette di migliorare la conversione isoviscosa degli impianti di thermal cracking, incluso il Visbreaking, garantendo una run-length e qualità del bitume appropriate alle specifiche del cliente.

Quality-Booster_WEB
Saltdispersant_314x150

SALT DISPERSANT

La tecnologia Salt Dispersant consente di risolvere le problematiche legate alla deposizione di Sali d’ammonio ed amminici, prevendendo la formazione di nuovi depositi e rimuovendo quelli già presenti. La nostra tecnologia patentata è unica in quanto permette di eliminare il problema della corrosione sotto-deposito, migliorare l’efficienza di scambio termico ed ottimizzare l’utilizzo dell’acqua di lavaggio. Per maggiori dettagli vi invitiamo a leggere il paragrafo seguente.

La deposizione di sali inorganici nelle raffinerie può causare malfunzionamenti operativi generalizzati con conseguenti perdite di profitto. Questo fenomeno può accadere in qualsiasi impianto che processa stream ricchi in HCl, H2S e NH3, così come FCCU, CDU, DCU, Hydrotreating e Hydrocracking Units, etc.

La deposizione di sali porta alla formazione di fouling e alla corrosione da sotto-deposito. Queste problematiche possono ostacolare l’operatività dell’unità in diversi modi:

- Aumento della perdita di carico con conseguente riduzione della capacità produttiva

- Minore efficienza del circuito pump-around e del sistema di condensazione di testa.

- Minore efficienza di distillazione

- Alte velocità di corrosione nel sistema

- Aumento della pressione del Reattore/Rigeneratore dell’FCC, con conseguente aumento del delta coke

- Ridotta capacità del Compressore di Wet Gas

Le strategie tradizionali di rimozione  di sali, come ad esempio l’impiego di acqua di lavaggio, l’aumento della temperatura di testa colonna oppure una forzata condensazione di acqua sui piatti della in colonna, sono state utilizzate con altalenanti livelli di successo.

Tuttavia tutte queste procedure implicano una riduzione della capacità produttiva e la produzione di prodotti fuori specifica.

Il CHIMEC Salt Dispersant è una tecnologia unica e patentata in grado di prevenire la formazione di depositi di sali e allo stesso tempo di rimuovere i depositi già presenti.

Con un crescente numero di referenze di successo, ottenute in vari processi di raffinazione, il CHIMEC Salt Dispersant ha dimostrato la sua affidabilità ed efficacia nella gestione della deposizione di sali.

In confronto ai comuni approcci, l’applicazione del CHIMEC Salt Dispersant offre i seguenti vantaggi:

- Minori costi di manutenzione

- Migliore flessibilità nel processare cariche critica

- Migliore flessibilità della produttività di impianto

- Migliore operatività della colonna di distillazione, evitando riduzioni di carica

- Ottimizzazione di utilizzo dell’acqua di lavaggio (ottimizzazione dei costi & miglioramento dell’efficienza del SWS)

- Zero impatto sull’unità downstream (completamente organico)

Salt_WEB

REACTOR PLUS TECHNOLOGY

Innovativa tecnologia CHIMEC sviluppata per garantire e migliorare l’efficienza agli impianti di hydrotreating e hydroprocessing e ridurre i costi operativi.

Il pacchetto Reactor Plus include soluzioni capaci di ripristinare l’efficienza idraulica del letto del catalizzatore, evitando shutdown non previsti, e trattamenti in continuo finalizzati al mantenimento e al miglioramento dell’efficienza degli impianti e alla riduzione della frequenza degli shut-down. Per maggiori dettagli vi invitiamo a leggere il paragrafo seguente.

É ben noto che il fouling costituisca una problematica di rilievo per le raffinerie. Negli impianti di hydrotreating e/o hydrocracking le criticità riguardano sia il treno di pre-riscaldo che il reattore.

La deposizione di fouling nel treno di pre-riscaldo è costituito da composti inorganici ed organici. La parte inorganica è dovuta principalmente a derivati della corrosione, mentre quella organica è il risultato delle reazioni di polimerizzazione, delle gomme e/o precipitati asfaltenici già presenti.

I depositi di fouling fanno aumentare la perdita di carico del treno di pre-riscaldo e ridurre l’efficienza dello scambio di calore con un conseguente aumento dei consumi energetici e dei costi operativi.

Il fouling si forma anche nel reattore dove il plugging del letto catalitico porta ad un critico aumento della perdita di carico. Una volta raggiunto il valore limite, l’unità deve essere fermata per un cleaning meccanico al fine di recuperare l’efficienza idraulica. La deposizione di fouling incide anche sull’attività catalitica e di conseguenza sulle performance della desolforazione.

In tale contesto la tecnologia Reactor Plus agisce con una notevole azione disperdente sul fouling organico ed inorganico del treno di pre-riscaldo a del reattore, incrementando significativamente la marcia degli impianti e riducendo il consumo di combustibile al forno e la deattivazione del catalizzatore nel reattore.

La sua applicazione ha come effetto una notevole diminuzione del decadimento della temperatura di ingresso forno con il conseguente risparmio di combustibile e riduzione delle emissioni.

L’applicazione in continuo elimina la deposizione di fouling sul letto catalitico. L’efficace azione dei suoi composti assicura una riduzione della perdita di efficienza idraulica così come della deattivazione catalitica.

In caso di un reattore che presenti già problematiche di perdita di carico e di efficienza, la nostra tecnologia R+ Shock è in grado di recuperare l’efficienza idraulica, con un trattamento intensivo di breve durata, pur mantenendo l’impianto in marcia e senza dover alterare la severità di reazione.

Vi invitiamo a contattare i nostri esperti  al seguente indirizzo di posta elettronica: process@chimec.it

Reactor_PlusWEB
LOGO_Nac-Defender

NAC DEFENDER (Technologies for Opportunity Crudes)

Un portfolio completo di soluzioni integrate finalizzate a garantire una gestione ottimale della lavorazione degli  Opportunity Crudes, include:

- CorFinder: Risk assessment dell’impatto che gli opportunity crudes possono avere, quando processati

- Trattamenti chimici per il trattamento dei grezzi naftenici

- Disemulsionanti per grezzi acidi

- Metal Scavenger: per la rimozione di metalli, in particolare Ferro e Calcio, dalla carica

- Triazine Cracking Catalyzer: per ridurre I rischi dovuti alla lavorazione di grezzi contaminate con H2S scavenger a base di derivati triazinici

Energetic_Footprint_WEB

ENERGETIC FOOTPRINT

L’Energetic Footprint è un nuovo software sviluppato dalla CHIMEC per valutare il consumo energetico dell’intero processo di distillazione del grezzo. Il software calcola con precisione l’energia richiesta da ogni sezione del sistema, permettendo una veloce identificazione degli elementi associati ad un maggior consumo. Il monitoraggio continuo derivante dall’applicazione del software permette di ottimizzare l’efficienza dei processi, riducendo i consumi e le emissioni di GHG.

FeS DISPERSANT

La tecnologia CHIMEC FeS Dispersant permette di risolvere i problemi legati alla deposizione di Solfuro di Ferro. I fluidi di processo possono trasportare particolato inorganico generato da processi di corrosione nelle apparecchiature a monte. Il progressivo accumulo da luogo alla formazione di depositi inorganici che possono essere facilmente rimossi grazie all’applicazione della nostra tecnologia FeS dispersant. Questo permette di ripristinare lo scambio termico atteso dagli scambiatori e, conseguentemente, l’efficienza della colonna di distillazione.

Fes_WEB_OK
LOGO_Quench-OIl

QUENCH OIL VISCOSITY CONTROL™

La tecnologia Quench Oil Viscosity Control™ consente di ridurre la viscosità del Fuel Oil Cracking (FOK) prodotto dall’impianto etilene. Permette di raggiungere una maggiore efficienza di scambio termico negli scambiatori di fondo della frazionatrice primaria, di aumentare la produzione di vapore di diluizione,  di aumentare la temperatura di fondo colonna e, conseguentemente, la produzione di benzina pirolitica. Nel complesso il sistema presenta una maggiore stabilità.